Comunicati

Torna all'archivio news

19/03/2012  - Vacanze estive ex Inpdap: al via la stagione 2012


Scade venerdì 6 aprile prossimo il bando 2012 di concorso Valore Vacanza per partecipare ai soggiorni in Italia e in Europa. Due i benefici messi a concorso, ognuno dei quali articolato in 2 fasce d’età. I benefici (o tipologie di soggiorni) sono:

Valore vacanza in Italia, per i bambini nati tra l’1/1/01 e il 31/12/05 e per i ragazzi nati tra l’1/1/98 e il 31/12/00. Si tratta di soggiorni dedicati a sport, danza, musica, teatro, educazione ambientale e alimentare, abilità informatiche e a quelle manuali;
Valore vacanza in Europa – 20° anniversario dei soggiorni studio all’estero, per i ragazzi nati tra l’1/1/96 e il 31/12/97 e per i giovani nati tra l’1/9/94 e il 31/12/95. Si tratta di soggiorni per lo studio – in alternativa – dell’inglese, francese, spagnolo o tedesco.
Novità di quest’anno: la domanda va presentata solo on line accedendo alla procedura “Domanda Web Valore Vacanza” dall’area riservata, nel menu di sinistra del sito www.inpdap.gov.it La Guida alla procedura illustra cosa e come fare. Nella sezione “Valore Vacanza” sono riportate tutte le informazioni necessarie a partecipare al concorso, conoscerne l’esito, organizzare il viaggio e la permanenza nei luoghi del soggiorno.

Cosa fare prima di inviare la domanda

Prima di inviare la domanda occorre dotarsi di Pin, tramite la procedura di Autoregistrazione, e verificare il possesso dell’Isee o richiederla all’Inps (o altro ente convenzionato). Chi non è un iscritto e ha i requisiti per presentare domanda (es. tutore, genitore superstite), prima ancora di autoregistrarsi deve presentare la Richiesta di inserimento dati per l'autoregistrazione alla sede ex Inpdap sul cui territorio risiede il giovane concorrente.

Registrazione senza tessera sanitaria

Chi si registra senza tessera sanitaria riceverà la seconda parte del Pin a domicilio. Se, passati 7/10 giorni, la seconda parte del Pin non fosse ancora arrivata, l’interessato invierà una mail a [email protected] allegando copia del documento d’identità e riportando i seguenti dati: nome, cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale, data in cui ha effettuato la registrazione, domicilio, telefono fisso e mobile. Oggetto della mail: mancato recapito

Consiglio Superiore della Magistratura Governo italiano Regione Friuli Venezia Giulia Ordine degli Avvocati di Trieste Tribunale di Trieste Tribunale di Pordenone